giovedì 6 ottobre 2016

Mind Map per imparare ad esporre: Giunone divinità romana.

Chiara doveva fare una breve ricerca sulla dea Giunone e poi esporla in classe.
La ricerca è stata fatta guardando in rete alcuni siti, tra i quali quello della Enciclopedia Treccani Ragazzi che ho sempre trovato molto utile.
Una volta raccolte le informazioni, è stata scritta la paginetta di ricerca, dopodiché Chiara ha cominciato a studiarla ma ... al momento di esporla non le sembrava di ricordarsi nulla.

A quel punto ho preso un foglio di carta, i pennarelli ed ho cominciato a disegnare una mappa concettuale basandomi su quello che lei aveva scritto, senza però dirle nulla.

Appena ho cominciato a disegnare, le sono uscite le parole di bocca, in ordine e con scioltezza e poi ha cominciato a dirmi lei cosa avrei dovuto riprodurre sulla carta.
Quindi la Mind Map è stata un ottimo strumento per mettere ordine tra le nozioni che aveva appreso e per trovare una via per l'esposizione.

Giunone 
Giunone è la protettrice del mondo femminile e la custode del matrimonio, ma è anche la moglie di Giove e quindi regina degli dei. Giunone era la personificazione della forza giovanile della donna e fu tra le divinità romane più amate, soprattutto dalle donne.
  • Come sposa di Giove, che era il il dio del cielo, Giunone veniva identificata con la dea del cielo notturno, la Luna. A lei fu quindi consacrato il calendario e anche la vita e la natura femminili poiché entrambi si basavano sulle fasi lunari. Veniva invocata al momento del parto nella veste di Giunone Lucina, cioè "colei che fa vedere la luce al neonato".

  • il 1° marzo, il giorno delle calende di marzo, le era dedicata la festa delle Matronalia poiché Giunone era protettrice del matrimonio e della castità delle donne

  • Il 7 di luglio, invece, si celebrava in suo onore la festa di Giunone Caprotina ("del fico selvatico", in latino caprificus), dal nome della pianta intorno a cui le donne si disponevano per un'antichissima cerimonia della fertilità e della libertà femminile, cui potevano partecipare anche le schiave.

  • Era anche dea dell'atmosfera e della pioggia. Come tale le erano sacri la cornacchia, la capra, il cane.

Giunone come divinità politica 
  • Con il titolo di Regina, Giunone divenne a Roma una divinità politica e fece  parte della nuova Triade Capitolina , insieme a Minerva, Juppiter Optimus Maximus, che prese il posto dell'antica triade: Giove, Marte, Quirino 
  • Era anche conosciuta con il titolo di Moneta, (da monito) cioè "la dea che avverte". In suo onore venne eretto il Tempio di Giunone Moneta a Roma sul Campidoglio. A Giunone Moneta si attribuisce la salvezza di Roma durante l'invasione dei Galli, nel 390 a.C. le oche sacre a Giunone cominciarono a starnazzare svegliando così i soldati che respinsero l'attacco dei Galli.


Si narra che Giunone fosse nemica giurata dei Troiani per tre motivi:
  • Perché Paride aveva dato la mela della bellezza a Venere anziché a lei 
  • Per il rapimento di Ganimede da parte di Giove, che ne fece il coppiere degli dèi e il suo favorito. 
  • Per la profezia scritta nell'Eneide, secondo la quale Cartagine,la sua città prediletta, sarà distrutta dai discendenti di Troia.


La costellazione della Via Lattea si chiama così perché , secondo il mito, fu creata dalle gocce di latte cadute dal seno di Giunone .

Quando arrivò la nuova religione monoteista, il cristianesimo, molte caratteristiche di questa regina degli dei furono trasferite alla Madonna, come ad esempio la protezione delle donne incinta.



Altre Mind Maps che ti potrebbero interessare:

Nessun commento:

Posta un commento