domenica 17 aprile 2016

Mappe concettuali / Mind map: fasce climatiche.


Da quando le mie figlie hanno cominciato a dover studiare dalle pagine del libro (dalla terza elementare), ho iniziato a riassumere gli argomenti con le mappe concettuali.
Un ottimo metodo per visualizzare gli argomenti trattati, per evidenziare le parti salienti e per dare una struttura di base sulla quale il bambino possa appoggiarsi per un'esposizione orale o scritta della materia, senza rischiare di ripetere a pappagallo le parole del libro.


La bellezza e la varietà di forme di queste mappe dipende dalla vostra fantasia e da quella del bambino ... io sono sempre molto schematica e mi limito ad usare colori diversi per argomenti diversi e qualche piccolo disegno. Se siete bravi potete anche fare dei capolavori artistici ;)



Oltre ad avere lo scopo immediato di essere d'aiuto per lo studio, queste mappe fatte da me, alla presenza delle bambine, servono per spiegare loro il meccanismo delle mappe concettuali stesse, di modo che possano farsele poi loro da sole. Imparando ad evidenziare gli argomenti salienti, o quelli più ostici da ricordare.


Quando andavo a scuola io si usavano i riassunti, si sottolineava e poi si riassumeva per iscritto ... personalmente ho faticato a passare dal vecchio metodo al nuovo, l'abitudine al riassunto era tale che mi sembrava davvero scarno di informazioni questo modo di schematizzare.
poi però mi sono accorta come qualche parola chiave o qualche disegno fossero veramente sufficienti per richiamare alla memoria l'argomento studiato, letto o spiegato in classe.

Con queste tre mappe ho riassunto le fasce climatiche che doveva studiare Anna che è in quarta elementare.
Ogni foglio rappresenta una fascia climatica: è evidenziata la zona sul "globo" terrestre e vengono citati gli stati e i continenti che sono coinvolti.Vengono evidenziate anche le caratteristiche morfologiche del territorio, che tipo di vegetazione vi si trova.

Ho aggiunto qualche piccolo disegno su richiesta di Anna , come ad esempio l'iceberg e il Titanic nella zona polare ;)

Se non vi va di farle a mano, o se siete particolarmente tecnologici o se i vostri figli prestano maggiore attenzione allo schermo del computer, troverete un valido aiuto nella rete, ci sono moltissimi map creator che vi potranno aiutare.
COGGLE è un ottimo esempio.

Ci sono anche molti siti con mappe già pronte, basta una ricerca per immagini con google e ne troverete a bizzeffe per ogni argomento.
Iniziare da quelle già fatte può essere un buon metodo per imparare come farle... per noi che siamo di altri tempi ;)
Spesso le maestre, in classe, iniziano a farle fare ai bambini, di modo che possano utilizzarle a casa come metodo di studio... se così non  fosse, ci possono pensare i genitori, non è poi un così gran lavoro!

 Ian Gowdie 

Altre Mind Maps che ti potrebbero interessare:

Nessun commento:

Posta un commento