venerdì 19 agosto 2016

Il Venerdì del Libro: Gli ospiti paganti

Gli ospiti paganti
di
Sarah Waters

Qui potete leggerlo on line.

Anche questa settimana vi propongo un libro di Sara Waters, dopo Ladra e Turno di Notte, ho letto una terzo romanzo, e questa volta la narrazione e lo stile di scrittura mi hanno totalmente catturata.

Il romanzo si apre con l'arrivo, in una casa borghese, di una coppia di pensionanti. Procede con la descrizione del travaglio che le due padrone di casa , mamma e figlia, devono passare per riuscire ad accettare questo gran cambiamento nella loro quotidianità.

Inizialmente la giovane coppia di ospiti paganti sembra solo stravolgere l'atmosfera della casa, proseguendo con la lettura si capirà la trasformazione sarà ben più profonda del semplice sconvolgimento delle abitudini giornaliere.

Anche in questo libro, come già in Turno di Notte, viene sondato l'animo umano nelle sue mille sfumature. Viene trattato il tema dell'omosessualità, in un contesto temporale decisamente diverso da quello odierno ma vengono toccate delle sofferenze che non sono mutate col trascorrere degli anni.

Un libro molto bello e delicato che si trasforma strada facendo da romanzo intimista a giallo con finale a sorpresa.



Dalla quarta di copertina
Londra, 1922. La città porta ancora i segni della recente guerra: sono molte le cose che hanno bisogno di essere ricostruite, restaurate, molte le ferite da sanare, molti i cuori da riscaldare. Una madre e una figlia, i cui uomini di famiglia son stati portati via dalla guerra, sono costrette ad affittare alcune stanze della loro casa per sbarcare il lunario. Gli ospiti paganti sono una coppia di giovani sposi, che con la loro allegria e sensualità portano una ventata di aria fresca nelle polverose stanze dell’appartamento. Ma anche turbamento. I rumori, i passi, gli incontri in bagno, sul pianerottolo, la condivisione della vita quotidiana: un’intimità con estranei a cui le due donne non sono abituate. Lo scenario cambia velocemente, e molti fatti accadono nel vecchio appartamento che sembrava destinato a una vita fatta di piccole abitudini e di noia: un amore inaspettato e travolgente; una misteriosa aggressione; e da ultimo un omicidio. 

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di Homemademamma 

2 commenti:

  1. Ciao. Io l'ho letto tempo fa e lo ricordo con piacere. Ho avuto tra le mani un'altra edizione, però, con copertina diversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo mi è piaciuto quasi come Ladra.

      Elimina